Home Info utili Consigli per i camperisti
Consigli per i camperisti Stampa E-mail

Questa pagina raccoglie una serie di consigli utili a chi si mette per la prima volta alla guida di un camper: gli accorgimenti da seguire e le situazioni da evitare per trascorrere serenamente le vostre vacanze.
Per qualsiasi dubbio o chiarimento, siamo a vostra disposizione, contattateci.


TECNICA SULLE AUTOCARAVAN

Protezione antincendio

  • Come evitare pericoli d’incendio:
  • Non lasciare mai soli i bambini all’interno dell’autocaravan.
  • Allontanare materiali infiammabili dai fornelli e dalla stufa.
  • Non utilizzare mai fornelli o stufe mobili.
  • Eventuali modifiche all’impianto elettrico, all’impianto a gas liquido e ai dispositivi devono essere eseguite solo da personale specializzato.

Operazioni antincendio

  • Sull’autocaravan deve essere sempre disponibile un estintore a polvere asciutta da 1Kg. L’estintore deve essere controllato regolarmente da personale qualificato autorizzato (rispettare la data di controllo).

In caso d’incendio

  • Evacuare i passeggeri dell’autocaravan.
  • Spegnere ed escludere dalla rete l’alimentazione di corrente elettrica.
  • Chiudere la valvola principale della bombola del gas.
  • Dare l’allarme e chiamare i vigili del fuoco.
  • Cercare di estinguere il fuoco, ma solo se questo non presenta rischi.
  • Informarsi sull’ubicazione e sui comandi delle uscite di sicurezza.
  • Se si e' in una struttura al chiuso:
    • Lasciare libere le vie di fuga.
    • Consultare il manuale d’uso dell’estintore.
    • Evitare di fumare all’interno del mezzo.

Consigli generali

  • Prevedere un’aerazione adeguata.
  • Non coprire mai i punti d’aerazione e disaerazione obbligata (oblò) con una stuoia invernale o altro. Vi è, infatti, pericolo d’asfissia, dovuto all’aumento della percentuale d’anidride carbonica.
  • Occhio sempre all'altezza della propria testa rispetto a quelle della portiera lato guida e della porta d’ingresso.
  • Per gli apparecchi montati (stufa a gas, fornelli a gas, frigorifero ecc..) nonché per il telaio di base (motore, freni ecc..) sono determinanti i relativi manuali di funzionamento e d’uso. Rispettarli assolutamente!
  • L’installazione d’accessori può modificare le dimensioni, il peso e il comportamento del veicolo durante la guida (talvolta e' obbligatorio il collaudo degli accessori montati).
  • Utilizzare solo cerchioni e pneumatici omologati per l’autocaravan. Consultare il libretto del veicolo per informazioni sulla dimensione dei cerchioni e dei pneumatici omologati.
  • In caso di sosta dell’autocaravan tirare il freno a mano. Quando si sosta su salite o discese è necessario utilizzare i cunei d’arresto per il veicolo.
  • Quando si lascia il veicolo chiudere sempre tutte le porte, gli sportelli dei gavoni e le finestre.
  • Il triangolo di segnalazione e la cassetta del pronto soccorso sono prescritti a norma di legge da DIN 13 164, (legge cee non ancora in vigore in italia) e devono essere disponibili nell’autocaravan.
  • In caso di vendita dell’autocaravn, dovranno essere consegnati al nuovo proprietario tutti i manuali d’uso dell’autocaravan., nonché quelli degli apparecchi montati.

SICUREZZA SULLA STRADA

  • Prima di iniziare la marcia controllare il funzionamento dei dispositivi di ‘illuminazione e di segnalazione, lo sterzo e i freni.
  • Dopo una sosta prolungata (circa 10 mesi) far controllare l’impianto dei freni da un’officina autorizzata.
  • Durante la marcia i passeggeri devono restare seduti nei loro posti a sedere. Consultare il libretto del veicolo per il numero omologato di posti a sedere. Per l’allacciamento delle cinture di sicurezza valgono le relative disposizioni nazionali.
  • Il telaio di base è costituito essenzialmente da un veicolo commerciale (camioncino). Adattare perciò la guida di conseguenza.
  • In caso di sottopassaggi, tunnel o altro rispettare l’altezza massima da terra dell’autocaravan (consultare la sezione Dati Tecnici del libretto del veicolo).
  • In inverno liberare il tetto dalla neve e dal ghiaccio prima della partenza.
  • Prima della partenza distribuire il carico utile in modo uniforme all’interno dell’autocaravan Quando si carica l’autocaravan, oppure durante le interruzioni di marcia, per esempio per caricare bagagli o generi alimentari, rispettare il peso omologato e i carichi assiali ammessi (vedi libretto del veicolo).
  • Prima della partenza chiudere tutti i rubinetti del gas. Se la stufa è in funzione può restare aperto il rubinetto della stufa, ma e' consigliabile non viaggiare con la stufa accesa.
  • Dopo la prima marcia, regolare dopo 50 Km il serraggio dei bulloni delle ruote. Successivamente verificare il serraggio ad intervalli regolari .
  • Prima della partenza chiudere le porte dell’armadio, del bagno, i cassetti e gli sportelli. Il bloccaggio di sicurezza del frigorifero e quello della porta devono essere inseriti.
  • Prima di ogni partenza chiudere gli sportelli esterni e bloccare le serrature.
  • Prima della partenza rimuovere i piedini di stazionamento esterni e chiudere quelli integrati nell’autocaravan.
  • Al momento della partenza , oppure dopo brevi soste, verificare che il gradino di ingresso sia completamente rientrato.
  • Prima della partenza, o ad intervalli di due settimane, controllare regolarmente la pressione dei pneumatici dell’autocaravan. Nel caso in cui il veicolo sia caricato al massimo, una pressione insufficiente può causare lo scoppio dei pneumatici. Il guidatore potrebbe perdere il controllo dell’autocaravan.
  • Se si montano le catene da neve, i pneumatici, le sospensioni delle ruote e lo sterzo sono sottoposti ad un’ulteriore sollecitazione. Per evitare danni all’autocaravan, quando i montano catene da neve guidare l’autocaravan lentamente e solo su strade totalmente innevate. L’utilizzo delle catene da neve e soggetto alle disposizioni in vigore nei singoli paesi.
  • Per i modelli dotati di dinette circolari di coda, fissare il tavolo a scatto alla panca trasversale. Utilizzare a questo scopo i supporti montati di serie sulla panca trasversale.
  • Chiudere gli oblò del tetto, gli oblò a manovella e l’oblò sollevabile e ribaltabile; tenerli chiusi durante la marcia.

ISTRUZIONI DI SICUREZZA SPECIFICHE PER MODELLO

  • Prima della partenza fissare il letto saliscendi al tetto tramite la cintura di sicurezza apposita sui motorhome.
  • Ruotare tutti i sedili girevoli e fissati nella direzione di marcia. Durante la guida devono restare bloccati, non e possibile ruotarli.

Rimorchio

  • Prestare particolare attenzione durante le operazioni d’agganciamento e sganciamento di un rimorchio.
  • Durante le operazioni d’agganciamento e sganciamento è vietato sostare tra il veicolo trainante ed il rimorchio.

Impianto del gas

  • Prima della partenza chiudere tutti rubinetti del gas. Attenersi alle disposizioni di legge nazionali.
  • Eventuali lavori di riparazione o di modifica dell’impianto del gas devono essere eseguiti solo da un officina autorizzata.
  • Far controllare l’impianto del gas ogni due anni.
  • In caso di difetti dell’impianto del gas (odore di gas, elevato consumo di gas), spegnere immediatamente l’impianto (chiudere la valvola principale della bombola del gas) e far riparare il guasto da un tecnico specializzato. Aerare bene l’ambiente. Se si sente odore di gas non azionare nessun interruttore elettrico (avviamento, interruttori luci, ecc.) E’ vietato fumare e accendere fuochi.
  • Prima di mettere in funzione i punti d’accensione (fornelli a gas), aprire le aperture d’aerazione. Non utilizzare fornelli a gas come riscaldamento.
  • Nel caso in cui l’autocaravan o gli apparecchi a gas non sono utilizzati, chiudere la valvola di principale della bombola del gas. Nel caso siano presenti diversi apparecchi a gas, è necessario che ognuno di essi sia dotato di rubinetto di chiusura.
  • Nel caso alcuni singoli apparecchi non siano utilizzati, chiudere il rubinetto corrispondente.
  • I dispositivi di sicurezza contro le uscite di gas non combusto sono organi di regolazione ad autochiusura. Verificare il loro funzionamento ad intervalli regolari. Il dispositivo di sicurezza deve chiudersi entro un minuto dallo spegnimento della fiammella sull’apparecchio a gas corrispondente. Si deve sentire un clic.
  • Durante il rifornimento del serbatoio carburante, durante il trasporto su traghetti e quando l’autocaravan è in garage non deve funzionare al suo interno nessun apparecchio a fiamma (fornello cucina, riscaldamento, boiler ecc.) causa rischio d’esplosione.
  • Possono essere utilizzate bombole di gas da 11 Kg o 5 Kg. Le bombole da campeggio dotate di valvola di non ritorno incorporata (bombole) blu con un contenuto massimo di 2.5 Kg o 3Kg.) sono ammesse solo se dotate di valvola di sicurezza. Legare le bombole nal vano apposito in posizione verticale e in modo che non possano ruotare. Il gas propano gassifica fino a –32°C, il gas butano solo fino a 0°C. A partire da queste temperature il gas non e più’ in pressione. Il gas butano perciò non è indicato per il periodo invernale. Verificare ad intervalli regolari la tenuta del tubo flessibile posto sul raccordo della bombola del gas. Non deve presentare né fessure né porosità. In caso di necessità far sostituire il tubo in un’officina specializzata. Data la sua funzione e struttura, il vano bombola è un ambiente accessibile dall’esterno, e non e quindi protetto contro le infiltrazioni d’umidità. Per deviare subito verso l’esterno, il gas fuoriuscito, il sistema d’aerazione e disaerazione previsto di serie non deve essere mai chiuso. Non utilizzare il vano bombola come gavone. La valvola principale della bombola del gas deve essere sempre accessibile. Chiudere il vano bombola affinché non vi possono accedere persone non autorizzate. Le bombole possono essere trasportate solo all’interno del vano apposito.

Impianto elettrico

  • Eventuali interventi all’impianto elettrico devono essere eseguiti solo da personale specializzato.
  • Prima di eseguire interventi all’impianto elettrico, spegnere tutti gli apparecchi e le luci, scollegare le batterie e staccare l’alimentazione di corrente a 230 V dalla rete.
  • Utilizzare solo fusibili originali con i valori indicati nel manuale d’uso. Sostituire i fusibili difettosi solo dopo aver identificato e rimosso la causa del guasto.

Impianto igienico – sanitario

  • Dopo poco tempo l’acqua presente nel serbatoio potabile o nelle tubature diventa imbevibile.
  • Prima di utilizzare l’autocaravan, perciò, sciacquare bene il serbatoio e i rubinetti con molta acqua potabile. A questo scopo aprire tutti i rubinetti. Se in caso di pericolo di gelo l’autocaravan non viene riscaldato, svuotare l’impianto igienico sanitario(tubi flessibili, serbatoi ecc., altrimenti non sarà sufficientemente protetto dai danni causati dal gelo.
  • La prima messa in funzione
  • Insieme all’autocaravan vi verrà consegnata una serie di chiavi, che comprende la chiave per il telaio di base per il vano abitazione.
  • Conservare sempre all’esterno dell’autocaravan una chiave di scorta. Annotare il numero di chiave corrispondente.
  • In caso di perdita potrete chiedere aiuto al concessionario.

Carico utile

  • Il carico utile non deve superare il peso omologato, indicato nel libretto del veicolo. Un carico eccessivo ed una pressione insufficiente dei pneumatici possono causare lo scoppio dei pneumatici stessi. Il guidatore potrebbe perdere il controllo dell’autocaravan.
  • Il montaggio d’accessori, le dotazioni speciali, il serbatoio d’acqua potabile a pieno carico e le bombole del gas riducono il carico utile.
  • Rispettare i carichi assiali indicati nel libretto del veicolo.
  • Per non modificare le caratteristiche di guida dell’autocaravan, prestare attenzione durante il carico che il baricentro utile si trovi direttamente sopra il pavimento del veicolo.
  • Nel libretto del veicolo è indicato solo il suo peso massimo ammesso (PTT) mentre non è indicata la tara(peso a vuoto). Pertanto prima di iniziare il viaggio consigliamo di pesare il veicolo a pieno carico su un peso pubblico.

Calcolo del carico utile

  • Il carico utile massimo è la differenza di peso fra il peso tecnico massimo ammesso a veicolo carico(peso totale a terra ammesso dell’autocaravan come da libretto a corredo dell’autocaravan) e il peso del veicolo con carrozzeria pronto alla marcia (peso a vuoto senza accessori supplementari, compreso il liquido di raffreddamento motore, l’olio motore, il pieno di carburante, gli attrezzi, la ruota di scorta e il guidatore(75 Kg).
  • Il carico dell’autocaravan e costituito da :
    • Allestimento base con i serbatoi dell’acqua potabile, la bombola di gas liquido, l’impianto di riscaldamento e l’impianto idraulico della toilette pieni al 90%, ma con serbatoio vuoto delle acque scure e di recupero.
    • Inoltre 4Kg per il cavo di collegamento 230V e il peso di un batteria supplementare come consigliato.

Equipaggiamento opzionale

  • Vi appartengono tutti gli oggetti e accessori opzionali che vengono offerti dal costruttore ad arricchimento dell’allestimento base dell’autocaravan come per es. il gancio traino, i portapacchi sul tetto, la veranda, portabici e portamoto, impianto tv satellitare, forno a microonde ecc.

Carico convenzionale

  • Per il carico convenzionale come previsto dal costruttore, calcolare un peso di 75 Kg per ogni posto a sedere dell’autocaravan meno il posto del guidatore.

Equipaggiamento personale

  • Questo comprende tutti quegli oggetti portati a bordo che non sono compresi nelle descrizioni di cui sopra come per es.: alimentari stoviglie, televisore, radio, abbigliamento biancheria da letto, giocattoli, libri, articoli da toletta ecc.. Inoltre biciclette gommoni, tavole da surf, equipaggiamenti sportivi, indipendente dal fatto che questi siano all’interno o che siano fissati all’esterno del veicolo.
  • Per l’equipaggiamento personale calcolare un peso minimo come da seguente formula empirica:

Peso minimo(Kg)=10xN+10xL

N= numero max di persone compreso il guidatore, come da libretto del costruttore

L= lunghezza totale dell’autocaravan in metri.

  • Assicurarsi che vengono calcolati i pesi di tutte le persone e di tutti gli oggetti: tutti i passeggeri e animali domestici, allestimento base, dotazioni opzionali e d equipaggiamento personale come vestiario, alimentari, biciclette, tavole da surf, equipaggiamento sportivo ecc.
  • Una volta che l’autocaravan è stato caricato completamente, il suo peso a pieno carico non dovra mai superare il peso massimo ammesso(=peso totale a terra=PTT) indicato nel libretto del costruttore.
  • Come caricare correttamente l’autocaravan
  • Distribuire uniformemente il carico utile sul lato destro e sinistro del veicolo.
  • Fissare bene gli oggetti pesanti(aste della veranda, scatolame ecc) , in modo che non possano scivolare e stivarli
    • nei gavoni sotto il pavimento
    • nelle bauliere sottoscocca, le cui porte non si possono aprire nella direzione di marcia
    • sul pavimento
  • Riporre gli oggetti leggeri( biancheria) negli armadi del tetto.
  • Caricare il portabici solo con biciclette. Per sicurezza pesare il veicolo prima della partenza (passeggeri inclusi).
  • Nei telai base Fiat e Citroen la sospensione elastica posteriore è costituita da diversi strati. Quando il veicolo non è sollecitato, le foglie delle molle sono orizzontali. In caso di sollecitazione queste si piegano verso il basso, dando l’impressione che il veicolo sia sovraccarico. Questo comportamento corrisponde ad una caratteristica progressiva, allo stadio iniziale della sollecitazione cioè la molla reagisce "debolmente", e poi con crescente "durezza".

Carichi sul tetto

  • Se il tetto é umido o ghiacciato c’è e pericolo di scivolare. Il carico massimo ammesso sul tetto è pari a 75 Kg. Legare bene i carichi : non utilizzare espansori in gomma. Calpestare il tetto solo sulla pedana appositamente prevista. Sulla galleria del tetto dotata di portapacchi, possono essere fissati solo carichi come tavole da surf, canotti , canoe leggere. I profilati portacarichi sul tetto devono essere fissati esclusivamente internamente ai supporti del portapacchi. Quando si utilizza il portapacchi rispettare l’altezza massima da terra dell’autocaravan.

Garage di coda/gavone di coda

  • Se si carica il garage di coda/gavone di coda fare attenzione ai carichi sospesi assiali ammessi e al peso omologato. Il carico utile deve essere distribuito uniformemente. I carichi concentrati troppo elevati possono danneggiare il rivestimento del pavimento.Se si trasportano biciclette nel garage di coda utilizzare il sistema di supporto piu' appropriato

Gavoni sotto scocca

  • Il gavone sotto scocca non deve superare i 40 Kgdi carico.

Rimorchi

  • Durante le operazioni di agganciamento e sganciamento è vietato sostare tra il veicolo trainante ed il rimorchio. Rimorchi con freno ad inerzia: non agganciare/sganciare i rimorchi con freni inseriti. Gancio di traino con collo sferico è montato in modo errato, vi è il pericolo che il rimorchio si stacchi. Consultare il manuale di funzionamento del produttore del gancio traino. Rispettare il peso assiale posteriore ammesso nonché il carico del timone del veicolo trainante. Questi valori non devono essere superati, e sono rilevabili dai documenti del veicolo trainante e da quelli del gancio di traino.

Gradino di ingresso a comando elettrico

  • Prima di ogni viaggio verificare che il gradino sia completamente rientrato. Non sostare in prossimità del gradino elettrico durante il movimento di uscita o di rientro.I supporti girevoli e gli snodi del gradino necessitano di lubrificazione. Azionare il gradino di ingresso solo quando non si trova sopra nessun carico. Non utilizzare il gradino per sollevare o abbassare carichi o persone.
  • Inserimento o estrazione: Premere l’interruttore posto nella zone d’ingresso. Se il gradino d’ingresso non e rientrato, quando si avvia l’autocaravan su molti modelli risuona un segnale acustico di allarme. Questo si spegne non appena il gradino viene fatto rientrare.